SEZIONI NOTIZIE TMW RADIO

ESCLUSIVA TG-Stefano Rissetto (Primocanale): "L'Entella arriva a Torino in un momento molto difficile"

di Marcello Ferron
Vedi letture
Foto

Giovedì il Torino sfiderà la Virtus Entella in Coppa Italia. Una sfida tra due squadre che hanno avuto un inizio di stagione travagliato nei rispettivi campionati; per presentare questa sfida la redazione di TorinoGranata.it ha intervistato Stefano Rissetto, giornalista che segue la Virtus Entella per Primocanale. "La decisione del club di esonerare Tadino è stata molto sofferta - spiega Stefano - perchè si tratta di un tecnico molto bravo con i giovani, in linea con il pensiero di calcio dell'Entella, che vuole che i giocatori siano portatori di valori positivi dentro e fuori dal campo. La squadra è stata penalizzata anche da infortuni e da errori individuali, come quello del portiere nell'ultima gara ad Ascoli. La squadra è in una situazione di transizione, non so se nomineranno il nuovo tecnico entro giovedì, ma i candidati sono 3: Vivarini, Longo e Baroni. Certamente se il Toro non arriva bene a questa partita l'Entella non ci arriva meglio, penso potrebbero giocare le seconde linee, con la priorità data al campionato, anche se indubbiamente chi scenderà in campo contro il Toro darà tutto. L'Entella è una società molto organizzata ed all'avanguardia, ma sta vivendo un momento difficile; il telaio della squadra è più o meno quello della scorsa stagione, che aveva a lungo lottato per i playoff, ma quest'anno i risultati non stanno arrivando, ci sono dei problemi e gli episodi sicuramente non sono stati favorevoli".

PUBBLICITÀ

Stefano ha poi parlato anche del momento del Toro, con Giampaolo che lunedì ritroverà poi la sua ex squadra, la Sampdoria: "Giampaolo è un grande tecnico, ma va aspettato, anche alla Samp era partito a rilento ma poi ha fatto benissimo, valorizzando giocatori che poi altrove non hanno saputo confermarsi ai livelli visti in blucerchiato sotto la sua guida. Per il tipo di calcio che propone i risultati non sono immediati, per questo dico che si dovrebbe dargli tempo. La Samp ha iniziato questa stagione tra alti e bassi, dopo lo strepitoso filotto con Fiorentina, Lazio ed Atalanta, dove ha ottenuto 9 punti, ne ha ottenuto solo uno tra Genoa, Cagliari e Bologna. Lunedì sarà una partita molto indicativa sul tipo di stagione alla quale saranno destinate le due squadre".

Altre notizie
Sabato 23 gennaio 2021
17:25 Mondo e Storia Granata 72 anni fa l'ultima partita in granata per una giovane promessa 16:54 Avversarie La Roma batte lo Spezia nel recupero in uno spettacolare 4-3 16:48 Avversarie Serie A - Le formazioni ufficiali di Milan e Atalanta 16:06 Settore giovanile Cottafava: "Contento per il risultato e la prestazione da squadra vera" 16:03 Avversarie Spezia e Roma ferme sull'1-1 all'intervallo
PUBBLICITÀ
15:36 Primo Piano Gedson Fernandes torna al Benfica. Tutto pronto per il prestito al Toro? 15:34 Avversarie Parma: dopo Conti altro rinforzo dal Milan? 15:02 Notizie Primavera - Punto positivo per il Toro a Milano. Karamoko, all'esordio, propizia il pareggio 15:00 Mondo e Storia Granata Ucg: “Noi club granata esoneriamo Cairo” 14:45 Notizie Zaza, due gol che cambiano il suo destino al Toro 14:30 Notizie I retroscena: niente Nicola? Era pronto Longo 14:18 Notizie Izzo rassicura tutti sulle sue condizioni di salute e ringrazia per i messaggi ricevuti 14:00 Mercato Todibo non piace solo al Torino, anche la Lazio ci sta facendo un pensierino 13:30 Mercato Fiorentina, Kouamé resta in bilico: il Torino non molla la presa 12:57 Primo Piano LIVE Primavera Inter-Torino 1-1, finisce così 12:54 Notizie Izzo trauma cranico. Domani la ripresa in vista della Fiorentina 12:31 Primo Piano Primavera, le formazioni ufficiali di Inter-Torino: Karamoko all’esordio e c’è Adopo 12:00 Mercato Mezza Serie A fa concorrenza al Torino per Lammers. Ma l'Atalanta non ha ancora deciso 11:30 Notizie Il confronto delle pagelle Sirigu: imprudenza imperdonabile, sbaglia anche sul secondo gol 11:00 Notizie Il confronto delle pagelle di Nicola: non solo il cuore, anche le scelte. Quella di Zaza paga