SEZIONI NOTIZIE

Belotti-Immobile, amici-rivali. Annata simile, meglio Ciro per media-gol

di Claudio Colla
Vedi letture
Foto

Rivali per la maglia da titolare in Nazionale, compagni di squadra nella seconda metà del 2015/16, Ciro Immobile e Andrea Belotti hanno per breve tempo incrociato le proprie strade, per poi brillare, nel corso delle ultime tre stagioni, ognuno dalla propria piazza. In particolare il centravanti della Lazio, per il quale, quest'anno, una flessione ha fatto seguito a due annate dalla media realizzativa devastante (di circa tre gol ogni quattro partite), che ha trovato il proprio acme in quel 2017/18 che ha visto Belotti tirare il freno, dopo l'esplosione del campionato precedente. I due ora si trovano ancora una volta di fronte, per l'ultima di un campionato altalenante per entrambi: guardando i minuti disputati in campo, rispetto alle reti segnate (15 da Belotti, 14 da Immobile), l'ex-Toro resta leggermente avanti per scoring medio (un gol ogni 211 minuti, circa due gare e una ventina di minuti, per Immobile; uno ogni 230 per tutti). Quasi quattro anni di differenza, al momento Immobile sembra destinato a restare in biancoceleste per la quarta stagione consecutiva, investimento sicuro sulla sua titolarità, in prospettiva di Euro 2020. Discorso analogo per il più giovane Belotti, che, forte del rinnovo (ancora ufficioso) da poco siglato, difficilmente spingerà verso una cessione, soluzione che non converrebbe al club, che difficilmente potrà vantare una qualificazione alla prossima Europa League per enfatizzarne il valore di mercato, e che rappresenterebbe un grosso rischio per l'attuale capitano granata, che da comprimario in una big potrebbe perdere minutaggio utile, appena recuperata, con ogni probabilità, la presenza tra i convocati di Roberto Mancini. Entrambi con lo sguardo puntato verso una stagione che, infortuni permettendo, possa regalare soddisfazioni personali nettamente superiori a quella che va a chiudersi.


Altre notizie
Martedì 23 Luglio 2019
07:05 Notizie Oggi giocherebbero così: le probabili formazioni delle venti di A 07:00 Primo Piano Beiranvand, il portiere che parò un rigore a CR7: ora è stato proposto al Toro 06:00 Primo Piano Trequartista o seconda punta? Qual è l'acquisto giusto per il Toro? 05:21 Avversarie Le prossime avversarie, da Toszer all'ex granata Priyma 04:55 Notizie Occhio a Ádám Bódi: il più 'caro' del Debrecen
Lunedì 22 Luglio 2019
22:50 Mercato Toro, per Dimarco la concorrenza arriva dalla via Emilia 22:49 Mercato Ben Kone: due proposte per il giovane granata 22:10 Mercato L'Udinese avrebbe respinto un'offerta del Torino per De Paul 21:35 Ex granata Tanti auguri a Roberto Stellone 20:35 Mercato Toro, per la fascia mancina si guarda a casa dell'Inter? 20:05 Mercato Segre, dopo il rinnovo tre squadre di Serie B lo cercano 20:00 Mercato Cutrone non s'ha da fare: l’impedimento è in rosa al Torino 19:45 Mercato Il Milan ha stabilito il prezzo per Laxalt. A pensarci non c’è solo il Torino 19:28 Notizie L’allenamento del Torino al Moccagatta sotto gli occhi di Cairo 18:55 Primo Piano Ok dell’Uefa per la Curva Nord al Moccagatta. In vendita i biglietti 18:35 Notizie L’appello di Rincon per aiutare un ragazzino e i suoi compagni 18:15 Notizie Varga una sorta di Cassano parola di Pedro Mariani 18:00 Primo Piano Se il Debreceni è determinato come il suo presidente il Torino dovrà esserlo di più 17:12 Notizie Da un giro di portieri potrebbe arrivare il vice Sirigu 16:52 Primo Piano Bonifazi via? Il primo nome resta Bogdan, ecco perché