SEZIONI NOTIZIE

Con il prossimo arrivo di Verdi che spazi avranno Falque e Berenguer?

di Elena Rossin
Fonte: Elena Rossin
Vedi letture
Iago Falque Silva
Iago Falque Silva

Melius est abundare quam deficere dicevano i latini e tra Europa League, si spera che il cammino prosegua anche alla fase a gironi Wolverhampton permettendo, campionato e Coppa Italia il Torino deve avere un numero adeguato di giocatori per non correre il rischio di avere la classica coperta corta. Quindi, evviva l’arrivo di Verdi che può essere annunciato in qualsiasi momento. Detto questo, però, non si può non porsi la domanda ma quali spazi avranno Falque e Berenguer con appunto l’arrivo di Verdi?

Posto che Belotti è inamovibile e tenuto conto, come dice sempre Mazzarri, che si gioca in quattordici, gli undici titolari più i tre subentranti, quanti altri attaccanti possono essere utilizzati a partita? Se non ci sono sostituzioni obbligate per infortuni o cartellini rossi (ma alle volte anche per i gialli quando un giocatore è un po’ troppo nervosetto soprattutto se la partita successiva è importante) di solito la sostituzione di un centrocampista viene fatta. Facendo due conti, due o tre attaccanti giocano titolari e un paio possono subentrare per cui essendo il reparto formato da Belotti, Berenguer, Falque, Millico, Verdi, Zaza, e ipotizzando che Rauti sia mandato a farsi le proverbiali ossa, in ogni partita uno o due attaccanti restano in panchina.

Mazzarri tiene conto ovviamente della forma, ma anche se uno nella partita precedente ha fatto bene e se in allenamento vede le giuste motivazioni e delle gerarchie. Millico dovrà, quindi sgomitare parecchio per trovare spazio. In campo oltre a Belotti se Zaza continua come ha fatto vedere in questo avvio di stagione tenerlo fuori è difficile, quindi, il terzo posto se lo contendono Berenguer, Falque e Verdi, citati in rigoroso ordine alfabetico. Ma se il Torino ha voluto Verdi, dopo il periodo di naturale inserimento nel gruppo, lo terrà in panchina? La logica dice no, quindi, per Falque e Berenguer gli spazi inevitabilmente si ridurranno. Se il Torino approderà alla fase a gironi dell’Europa League ci saranno più possibilità per tutti, altrimenti non ci sarebbe da stupirsi se qualcuno entro il 2 settembre finisse per essere ceduto.


Altre notizie
Domenica 18 Agosto 2019
15:00 Avversarie Wolver, per le sfide con Manchester United e Torino forse la stessa formazione 14:30 Primo Piano Quale centrocampo da opporre al Wolverhampton? 14:00 Mercato Roma, Petrachi vorrebbe dare a Fonseca un suo colpo ai tempi del Torino 13:30 Notizie Honduras, morti e feriti nel derby tra Olimpia e Motagua 13:00 Notizie Possibile accelerata del Torino per Verdi. C'è un motivo 12:30 Avversarie Wolver, Espírito Santo: “Non mi piace sognare, ma alzare il … sedere e lavorare” 12:00 Notizie Per Moggi il Milan difficilmente andrà oltre la lotta per l’Europa League 11:30 Mercato Un obiettivo di mercato del Toro potrebbe andare in Turchia? 11:00 Primo Piano Izzo recuperato, contro i Wolves chi sarà il terzo di difesa? 10:30 Mercato Napoli, Lozano potrebbe sbarcare martedì. Sarà la svolta per sbloccare Verdi? 10:00 Mondo e Storia Granata 80 anni fa nasceva una delle icone della storia granata 09:30 Notizie Il Corriere dello Sport: Bonifazi in cima ai desideri della Fiorentina 09:00 Notizie La GdS: "Zaza, l'uomo in più del Torino adesso viaggia a ritmo Belotti" 08:30 Notizie Corriere di Torino: "Toro, voto di fiducia" 08:00 Notizie La Stampa: “Dal Toro all’azzurro: il volo di Belotti e Zaza” 07:30 Notizie Tuttosport: “Eurotoro 13 mila biglietti venduti in 48 ore!” 07:00 Esclusive ESCLUSIVA TG – P. Paganini: “Il Toro ha la convinzione e i giocatori per eliminare il Wolverhampton” 06:30 Primo Piano Fin qui ben in Europa, ma contro il Wolverhampton serve tutto un altro Toro 06:00 Primo Piano La rosa dei Wolves vale di più, ma la differenza la fa il mercato
Sabato 17 Agosto 2019
23:00 Mercato Balotelli firma per il Brescia, manca solo l'ufficialità che arriverà domani