SEZIONI NOTIZIE

Dosare le forze fisiche in partita è la prima sfida che deve vincere il Torino

di Elena Rossin
Fonte: Elena Rossin
Vedi letture
Simone Verdi
Simone Verdi

Ritrovare la miglior condizione fisica per non avere la lingua a penzoloni a modi cagnolini prima della fine della partita è il primo traguardo da tagliare per il Torino. Non è assolutamente facile e, soprattutto, ci vuole del tempo per riuscire a migliorare la condizione atletica durante il corso del campionato visto che non si possono usare i metodi che sono usuali durante la preparazione estiva. Nonostante tutto ciò Longo e il suo staff stanno lavorando alacremente per ridare smalto e brillantezza ai giocatori del Torino non tralasciando nulla dall’alimentazione, alle sedute in palestra e agli esercizi in allenamento. I calciatori poi nel tempo libero devono condurre una rigorosa vita da atleti per accelerare il processo e ritrovare così quella condizione fisica indispensabile per giocare per tutto l’arco della partita.

PUBBLICITÀ

Nel frattempo, a iniziare dalla gara con il Milan lunedì sera, ogni singolo giocatore dovrà fare molta attenzione a dosare le forze per far sì che non si ripeta quanto visto con la Sampdoria: bene la prima mezzora poi un calo e a seguire ancora abbastanza bene all’inizio del secondo tempo, tanto che ha permesso di passare in vantaggio, per arrivare al progressivo crollo nel finale. Niente partenze a razzo, ma neppure prendersi troppe pause durante la partita perché il Milan potrebbe approfittarne e vista la fragilità anche mentale e psicologica dei granata andare in svantaggio o peggio ancora farsi rimontare sono situazioni che è meglio non vivere, proprio perché la condizione fisica che non permette un forcing per ribaltare la partita.

Serve esperienza e accortezza per dosare le forze leggendo alla perfezione i momenti della partita e si deve essere anche pronti ad riprendere un ritmo più elevato appena l’avversario accenna ad accelerare. Il Milan è in buona condizione e lo si è visto sia nel derby sia ieri sera nella partita di Coppa Italia con la Juventus, ma qualche difficoltà ce l’ha, infatti, un po’ come il Torino ha dei cali e commette errori che lo portano a subire gol come è avvenuto anche in Coppa Italia con il Torino quando andò sotto di due reti, però, ha poi la forza per cercare di rimettersi in carreggiata per cui ancor più i giocatori del Torino dovranno stare attenti a ripartire le forze lungo tutto l’arco della partita.

Altre notizie
Venerdì 10 luglio 2020
18:20 Mercato Glik pronto per tornare, la prossima settimana la firma 18:00 Ex granata Gianni De Biasi emigra di nuovo, pronta per lui una nazionale 17:20 Mercato Fiorentina, due nomi nuovi per l'attacco: il Toro torna a respirare 16:50 Mercato Toro, ci sono almeno due rivalii certe per un talentino di Serie B 16:25 Avversarie Barak (Lecce): "Siamo in cinque per giocarci la salvezza". C'è anche il Toro
PUBBLICITÀ
15:58 Avversarie Inter, tra l'infortunio di Lukaku e l'addio bisbigliato di Conte e Marotta 15:44 Ex granata Meggiorini verso il Vicenza 15:34 Notizie Verdi, il segno della L dedicato alla fidanzata 15:18 Notizie Il Premier Conte: "Proseguiremo con lo stato di emergenza" 15:08 Notizie La classifica delle sviste arbitrali. Il Genoa è primo per gli errori a favore 14:38 Notizie AIA, l'arbitro Fabbri potrebbe essere fermato per lungo tempo 14:18 Avversarie L'Inter incontrerà il Bayer Leverkusen se passa lo scoglio Getafe 13:54 Mercato Torino e Fiorentina su due obiettivi, ma se Chiesa va alla Juve cambiano le prospettive 13:38 Notizie Torino, chi sostituirà Zaza? 13:22 Avversarie Brescia, Balotelli oversize. Probabilmente resterà senza squadra 13:15 Notizie Meité, rilancio post ripartenza che vale la riconferma? 13:08 Notizie Partite in notturna, meno caldo ma quante zanzare 13:00 Risultati e classifiche TMW: Classifica dopo la ripartenza: il Toro è a metà classifica 12:40 Notizie Champions League, sorteggiato il tabellone della fase finale 12:15 Ex granata Benevento-Glik, la settimana prossima arriverà il si?