SEZIONI NOTIZIE

Quale centrocampo da opporre al Wolverhampton?

di Elena Rossin
Fonte: Elena Rossin
Vedi letture
Baselli e Mazzarri
Baselli e Mazzarri

Andando a rivedere la partita con lo Shakhtyor Soligorsk e pensando che i prossimi avversari del Torino nel doppio match che porta alla fase a gironi dell’Europa League sono gli inglesi del Wolverhampton non si può non chiedersi se è il caso di schierare Rincon e Lukic se sono quelli visti soprattutto nel primo tempo in Bileorussia. Va ricordato che i due si sono aggregati al gruppo dopo per gli impegni con le rispettive Nazionali e per mettersi a disposizione di allenatore e compagni non solo si sono tagliati parte delle ferie, ma si sono anche allenati durate le vacanze. Detto questo, però, hanno faticato a trovare la posizione in campo a Minsk e Rincon è arrivato in molte occasioni in ritardo sulla palla e Lukic non ha dato quelle geometrie al gioco che sono nelle sue corde.

Giovedì sera al Grande Torino, fischio d’inizio alle 21, avranno tutti e due una settimana di allenamenti in più, ma concedere ai “Wolvers” superiorità tecnica a centrocampo non è neppure ipotizzabile. Mazzarri in Bileorussia ha fatto degli esperimenti grazie al cinque a zero dell’andata e ben sapendo di affrontare un avversario dalle oggettive qualità inferiori. Proprio Rincon e Lukic sono stati schierati fin dall’inizio per testarne sia la tenuta fisica sia l’intesa con i compagni, così come poi Aina poco dopo il quarto d’ora della ripresa in quanto anche lui reduce da prolungati impegni con la Nazionale.  E’, quindi, molto probabile che con il Wolverhampton Mazzarri torni a far accomodare, almeno inizialmente, Rincon e Lukic in panchina e metta Baselli (tenuto  a riposare in panchina a Minsk) davanti alla difesa a fare da schermo e con compiti da regista arretrato affiancato da  Meíté e Berenguer (anche lui non mandato in campo come Baselli) con l’incarico di supportare le punte Belotti e Zaza. De Silvestri e Ansaldi oltre a fare il loro sulle rispettive fasce di competenza anche l’incarico di supportare Meíté e Berenguer nel caso ne avessero bisogno.


Altre notizie
Domenica 15 Settembre 2019
18:02 Settore giovanile Martedì verrà presentata la Primavera granata a Le Gru 17:44 Notizie Social, Lyanco si rilassa con la sua piccolina 17:32 Ex granata La grande voglia di Maxi Lopez: "Posso dare qualcosa in più" 17:18 Risultati e classifiche Terza giornata di campionato, la classifica aggiornata 17:02 Risultati e classifiche Che pomeriggio di calcio! Vincono Spal, Cagliari e Bologna 16:58 Ex granata Si affaccia al calcio un nuovo Policano, è il nipote Edoardo 16:38 Ex granata Salernitana, chi si rivede. Cerci convocato 16:13 Primo Piano Mazzarri e gli scontenti: un discorso chiaro per tutti 16:00 Risultati e classifiche Serie A: primi tempi, vincono la Lazio, il Brescia e il Cagliari 15:15 Avversarie Lecce, 24 convocati da Liverani per la trasferta di Torino 14:52 Ex granata Giorgio Bresciani. "Zaza è un vero attaccante da Toro" 14:33 Risultati e classifiche Atalanta, 2-1 sul Genoa in pieno recupero. Fa tutto Duvan Zapata 13:52 Mercato Torino-Bonifazi: prove di rinnovo 13:43 Primo Piano Live – Mazzarri: "Verdi deve trovare il ritmo. Nkoulou deve dimostrare di essere migliore degli altri" 13:21 Risultati e classifiche Serie A: Genoa-Atalanta ancora sullo 0-0 a fine prime tempo. 13:00 Ex granata Granata nella storia: che fine ha fatto Luca Bucci? 12:30 Notizie Serie A: le formazioni di Genoa-Atalanta. Panchina per Muriel 12:25 Primo Piano Izzo tiene alta la concentrazione anche sui social: "Non possiamo sbagliare" 12:15 Avversarie Liverani: "Toro squadra forte a livello individuale e collettivo" 12:00 Avversarie Samp, Murillo: "Toro squadra forte, ma il prossimo turno vogliamo tre punti"