Torino-Udinese, le pagelle: il Gallo encomiabile, Aina forza della natura e match winner

di Alex Bembi
Vedi letture
Foto

Sirigu 7: due buone parate più il colpo di reni salva risultato sul rigore di De Paul. Bravissimo.

Aina 7: mezzo voto in meno per l’errore che ha mandato Okaka a segnare il gol del pari poi annullato. Va detto che era stremato e forse sarebbe dovuto essere sostituito prima. di buono comunque oggi c’è stato tanto, le sgroppate, la progressione, il fisico. Esemplificativo quando De Paul gli si appende alla maglietta per tirarlo giù e lui se lo trascina appresso per 10 metri continuando a correre con l’argentino aggrappato a peso morto. Ah già, dimenticavo il gol che vale tre punti… (Dal 94’ De Silvestri sv).

Izzo 5,5: molto impreciso, alcuni errori in fase di possesso non dà lui. Rischia qualcosina contro avversari che non dovrebbero impensierirlo e infatti si complica la vita da solo.

Djidji 5,5: inizia malissimo. Un paio di leggerezze che potrebbero costare care come quella su Pussetto, ma per fortuna prive di conseguenze. Poi si riprende alla grande, ma commette un'altra ingenuità tremenda provocando il rigore su Okaka. Nel finale salva il gol respingendo sulla linea.

Moretti 6,5: nessun appunto per lui, è la solita garanzia di prestazione positiva.

Ansaldi 6,5: torna nel suo ruolo naturale e tira fuori un primo tempo da top player, culminato con l’assist davvero delizioso per il gol di Aina. Cala tanto nella ripresa e il voto un po’ ne risente. Ampiamente sopra la sufficienza, comunque.

Rincon 6: gioca quasi da vertice basso di centrocampo, si fa dare la palla sempre con grande personalità corre e lotta e sono altre doti che non gli difettano certo, ma scarseggia in cabina di regia e le geometrie granata ne risentono.

Lukic 6,5: Mazzarri giustamente gli conferma la fiducia e lui ripaga con una buonissima gara intelligente, porta equilibrio alla squadra. (Dal 60’ Baselli 6: entra con un buon piglio, è molto grintoso e dà una bella mano li in mezzo).

Berenguer 6,5: una delle migliori partite da quando veste il granata, con un paio di giocate d’alta scuola ad impreziosirne la prestazione. (Dal 76’ Meitè sv).

Iago Falque 5,5: non incide mai, non si ricordano giocate decisive, al contrario molti errori e tantissime pause. Forse troppe.

Belotti 7: è indemoniato come ai bei tempi. Corre a tutto campo, raccoglie falli come funghi dopo una giornata piovosa in montagna, fa ammonire diversi avversari che sono costretti al fallo sistematico per fermarlo. Tra un contropiede lanciato dal limite della sua area, tanti assist per i compagni agendo spesso come ala e palloni recuperati con la grinta di un mediano, trova anche il tempo di impegnare severamente Musso. Peccato che il portiere ospite abbia un riflesso felino sul suo colpo di testa del primo tempo, perché avrebbe meritato il gol senza dubbio.

Alex Bembi


Altre notizie
Giovedì 18 Aprile